Scansione 1

Ero un ragazzino sbarbatello di un piccolo paese in provincia di Lecce. Andavo in giro con una bicicletta da uomo giallo canarino, lo stesso colore dello sfondo del marchio Ferrari, per questo la sfoggiavo orgoglioso quando ci andavo in giro per il paese; era il mio mezzo di locomozione. Mia madre mi dava 5000lire per andare dal barbiere a tagliare i capelli, quando ancora ne avevo tanti e crescevano velocemente ignari dell’esistenza dei “fratelli” bianchi.

Ogni volta era un sacrificio per me, stare lì, seduto su quel divano ricoperto da un lenzuolo grigio con motivo a fiori (orribile) e non potevo fare altro che ascoltare i discorsi dei “grandi” che si vantavano dell’ultima conquista del sabato sera, delle gare tra auto preparate che facevano sulla via del mare ecc. Come ogni barberia che si rispetti non mancavano i “giornaletti”. “Non ho mai capito perchè in una barberia dovrebbero esserci solo riviste per adulti” mi chiedevo. E io che sono un ragazzino e non posso vederli? Cosa leggo?

C’era una rivista che mostrava sempre belle donne, succinte, avvenenti, provocatorie sulle sue copertine ma leggevo anche di notizie di cronaca. Ho sempre evitato di leggerla perchè non sapevo realmente il contenuto e non volevo passare per quel ragazzetto sbarbatello che cerca di vedere le “donnine nude” di nascosto dai genitori. Quella rivista CronacaVera, la ricordo da ragazzino. Osservavo quelle copertine e dicevo: “…mamma che bella questa ragazza…”

Oggi, quasi 30 anni più tardi, passo in edicola e chiedo “sfacciatamente” una copia di quella rivista settimanale, il numero 2174. In copertina una mia foto, all’interno un’intervista in doppia pagina con immagini mie realizzate insieme a Marika Esposito, amica e bravissima modella con la quale ho avuto il piacere di collaborare altre volte.

Parlando di fotografia con altre persone, anche fotografi/e, ripeto sempre la stessa affermazione: un fotografo, qualunque sia il suo genere fotografico, ha bisogno di consensi, senza di essi non ha senso “raccontare”. Quindi è naturale la soddisfazione nel vedere una mia foto sulla copertina di rivista nazionale ma ciò che mi ha “toccato” più di ogni altra cosa è stato il riaffiorire di quel ricordo di un ragazzino sbarbatello di un piccolo paese in provincia di Lecce, seduto su un divano grigio in una barberia che guarda quella rivista “sconcia” (che poi sconcia non era…) e ne ammirava le copertine. Chi l’avrebbe mai detto che dopo quasi 30 anni …

Voglio approfittare per ringraziare pubblicamente Marika Esposito per aver posato per me e permesso che queste foto venissero pubblicate. Grazie Marika 😉

Un grazie doveroso anche a Luca Rossato e a tutto lo staff di “CronacaVera” per avermi dato la possibilità di “mostrarmi” e di farmi conoscere, spero, meglio di quando si possa capire attraverso un semplice link.

Scansione 2

Grazie

Diary, Model, Pubblicazioni

Articolo-Intervista su CronacaVera n°2174

Galleria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...